Español            Français             English             Deutsch
Home    Itinerari    Prodotti    Galleria    Contatti
 
 

CHIAPAS

SAN JUAN CHAMULA

 Versione amichevole dello stampatore

 
 

Sezioni di San Juan Chamula
ARTE ED ARTIGIANATO
FESTE E TRADIZIONI

Ciò è una Comunità dell'origine di Pre-ispano di cui il nome significa l'acqua "spessa". La piazza municipale si trova a San Juan, nome che prende dal patrono, San Juan Bautista, protettore e guida dei Chamulas. Il San Juan Chamula prende una posizione molto importante nella storia del Messico durante la guerra dei castes.

Il San Juan Chamula è il capoluogo del Tzotzils, essendo il centro religioso ed economico principale della Comunità. Il punto culminante più importante in San Juan Chamula è la famosa cattedrale il San Juan Bautista, all'interno di voi senso che un'più alta alimentazione parla voi e potete ritenere la sincerità e l'intensità del culto. Il fumo spesso d’incenso e delle candele, i murmuri delle preghiere riempiono l'aria. E’ Completamente proibito a prendere le immagini all'interno della chiesa.

ARTE ED ARTIGIANATO:
Vestito di San Juan Chamula:
L'altitudine media del villaggio è 2.300 mt s.l.m., predomina il clima freddo umido durante tutto l'anno. La maggior parte dei vestiti è elaborata con lana ricavata dalla pecora, animale che, oltre ad essere associata alla pastorizia è in qualche misura considerata sacra visto che compare fra le braccia di San Juan. Per questo motivo si utilizzano solo i velli che servono per la confezionata dei vestiti.

Si distinguono i costumi di gala, che si portano con orgoglio durante le festività dedicate al santo patrono. Fatti con il telaio di cintura e poi bordati a mano, gli uomini portano il "chuje" (o cappotto a manica lunga, senza bottoni con apertura al collo) di lana nera stretti con una cintura di camoscio. Le autorità civili lo portano bianco con una cintura di fibbia.
Le donne portano bei huipiles di broccato, bordati e disegnati in diverse tonalità, con bande di tre colori, rosso, giallo e verde simbolizzanti i tre santi protettori: San Pedro, San Juan e San Sebastiàn. Si coprono la testa con il tradizionale "mochibal" nero, la cui esistenza è molto antica. Sembra un "rebozo" (come uno scialle) con fiocchi rossi per annodarlo di fronte, coprendosi le spalle, quando è freddo, ed in forma quadra per proteggere la testa dal sole. Attualmente è raro vedersi, si sta estinguendo, per il lungo tempo che richiede la manifattura, ed è sostituito da altri capi come lo scialle azzurro, d’uso quotidiano, che è prodotto industrialmente.

Vestono anche una gonna o "enredo" nero formato da due pezze di tela unite e strette da una fascia rossa d’origine preispanica, con una blusa di taglio europeo in satin azzurro o bianco ed una fascia bordata alle maniche ed al collo, che ora si acquista a San Cristòbal.

Cesteria:
A San Juan Chamula si usano due tipi di materiale nella fabbricazione dei cesti, il carice per l'intreccio ed una pianta spinosa chiamata "mecate" per le bacchette del telaio. II prodotti utili sono molti, come canaste, cesti, stuoie, tappeti, etc. che essendo portatili consentono trasportare prodotti commestibili e no.

FESTE E TRADIZIONI:

  • Una festa importante che si celebra nei dintorni di San Cristóbal, è il Carnavale di San Juan Chamula, fra febbraio e marzo. Durante questa celebrazione si svolgono attività come sfilate, messe e rituali di purificazione che comprendono anche camminate sulle braci ardenti.
  • Settimana Santa (marzo o aprile), processioni e celebrazione di messe in tutto lo stato. In alcuni villaggi si celebra il rogo di Giuda, rappresentato con pupazzi di cartapesta raffiguranti caricature di personaggi storici e attuali.
  • Il 16 settembre, Giorno dell'Indipendenza Nazionale, si festeggia con la cerimonia tradizionale del "Grito".
  • 1 e 2 Novembre, festa d’Ognissanti e Giorno dei morti, si collocano offerte sulle tombe per dare il benvenuto alle anime dei defunti che, si crede, tornino sulla terra in questi giorni. Si preparano piatti speciali come parte delle offerte, si decorano altari e tombe con fiori e candele, dove i familiari dei defunti trascorrono il 2 novembre pregando.
  • Il 12 Dicembre si festeggia la santa patrona del Messico, la Vergine di Guadalupe, si celebrano messe speciali, serenate e pellegrinaggi.

 

Per prezzi, disponibilità e prenotazioni, contattateci all’indirizzo: visit@luxuriousmexico.com

 

 

       
 

ALBERGHI
DESTINAZIONI

 
Amatenango del Valle Chiapa de Corzo
Comitan de Dominguez Palenque
San Cristobal de las Casas San Juan Chamula
Selva Lacandona Tapachula
Tenejapa Tonala
Tuxtla Gutierrez Zinacantan
 

ITINERARI
FOTOGRAFIE

Ç Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista, Chamula girls selling flowers - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista, Chamula girls selling flowers
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Cathedral San Juan Bautista, Day of the dead celebration - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, San Juan Chamula, Cathedral San Juan Bautista
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Cementery of San Sebastian 1 - Photo by German Murillo-Echavarria 0406
  Chiapas, San Juan Chamula, Ruins of the Church of San Sebastian
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Tzotzil girl, Lola1 - Photo by German Murillo-Echavarria
  Chiapas, San Juan Chamula, Lola, Tzotzil girl
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista, Vendor Stands - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista, Men wiith typical coustume - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, San Juan Chamula, Market San Juan Bautista, Tzotzil men with typical costume
Ç Chiapas, San Juan Chamula, Plaza San Juan Bautista, Crosses - Photo by German Murillo-Echavarria 0406
  Chiapas, San Juan Chamula, Plaza San Juan Bautista,
The Holly Three Crosses

web analytics