Español            Français             English             Deutsch
Home    Itinerari    Prodotti    Galleria    Contatti
 
 

CHIAPAS

ZINACANTÁN

 Versione amichevole dello stampatore

 
 

Sezioni di Zinacantán
ARTE ED ARTIGIANATO
FESTE E TRADIZIONI

Comunità indígena tzotzil i cui luoghi sacri sono tra i boschi e le montagne che circondano la valle e l’insieme formato dalla chiesa di San Lorenzo, la chiesa di San Sebastián e la cappella di San Esquipulas. La produzione artigianale dei tessuti ricamati con fiori riempie di colore la valle il cui paesaggio è pieno di serre per la produzione florale.

ARTE ED ARTIGIANATO:
L’Huipil Emplumado de Zinacantàn
Gli abiti sono confezionati da loro stesse con tecniche ancestrali, oltre che servire come vestiti, hanno attributi religiosi, mistici, sociali e culturali, sono base fondamentale per la continuità dei patroni culturali. Questo costume, conosciuto dagli Zinacantecos come il "k'uk'umal chilil", o huipil emplumado d’uso cerimoniale, è d'uso esclusivo per il matrimonio. E' tessuto in telai di cintura con grande destrezza, che ne ha permesso la sopravvivenza da tempi remoti. Nell'epoca preispanica, l'arte di tessere piume nel costume, era comune, Zinacantàn resta comunque l'unico luogo dove questa tradizione rimane viva.

Si chiama huipil emplumado perchè vi si insertano piume di gallina bianca come decorazione. C'è un forte senso culturale nell'uso di piume di gallina, animale domestico con piume ma che non può volare, si muove su due zampe come le persone, dipende dagli umani per l'alimento e non si allontana dalla casa nonostante sia libera. Così le piume che le donne portano nei loro costumi, stanno a simboleggiare l'attitudine dell'animale. Si spera che la futura sposa adotti simile condotta, che non se ne vada dalla casa benchè possa farlo, ed instauri una relazione d’interdipendenza con il futuro marito. Le piume si fissano al bordo, in tre o quattro linee intercalate con disegni broccati, le donne più esperte pongono molta attenzione nell'elaborazione, scegliendo i materiali migliori. Il tempo d'esecuzione di un huipil arriva a cinque o sei mesi, le venature delle piume si uniscono con trame susseguenti di filo grosso di cotone e quindi si uniscono al huipil. E' un costume molto costoso.

Questo huipil è lungo, sino alle caviglie, sotto di esso la futura sposa veste una gonna di cotone azzurro e poi uno scialle bianco che le copre il viso e gran parte del vestito.

Cesteria:
A Zinacantàn, si preparano cappelli con la palma, decorati con pistoni. Il tempo per la realizzazione è di circa sette settimane e sono cuciti a mano. I prodotti utili sono molti, come canaste, cesti, stuoie, tappeti, etc. che essendo portatili consentono trasportare prodotti commestibili e no.

FESTE E TRADIZIONI:

  • 1° Gennaio, primo giorno del nuovo anno, celebrazione di messe, sfilate e fuochi artificiali.
  • Una festa importante che si celebra nei dintorni di San Cristóbal, è il Carnevale di San Juan Chamula, fra febbraio e marzo. Durante questa celebrazione si svolge attività come sfilate, messe e rituali di purificazione che comprendono anche camminate sulle braci ardenti.
  • Settimana Santa (marzo o aprile), processioni e celebrazione di messe in tutto lo stato. In alcuni villaggi si celebra il rogo di Giuda, rappresentato con pupazzi di cartapesta raffiguranti caricature di personaggi storici e attuali.
  • Festa di Primavera e della Pace ( la domenica dopo Pasqua) con carri allegorici, eventi sportivi, culturali e sociali.
  • Dal 17 al 25 luglio festa di San Cristòbal Martir, messe speciali e sfilate in onore del santo patrono della città.
  • Il 16 settembre, Giorno dell'Indipendenza Nazionale, si festeggia con la cerimonia tradizionale del "Grito".
  • 1 e 2 Novembre, festa d’Ognissanti e Giorno dei morti, si collocano offerte sulle tombe per dare il benvenuto alle anime dei defunti che, si crede, tornino sulla terra in questi giorni. Si preparano piatti speciali come parte delle offerte, si decorano altari e tombe con fiori e candele, dove i familiari dei defunti trascorrono il 2 novembre pregando.
  • Fra novembre e dicembre si svolge la competizione della "Antorcha Guadalupana", nella quale partecipano gruppi di giovani pellegrini che hanno come missione quella d’andare in gruppo a Città del Messico, Oaxaca o Guatemala e ritornare correndo a San Cristóbal, con la torcia accesa, in tempo per la festa della Vergine della Guadalupe, il 12 dicembre.
  • Il 12 Dicembre si festeggia la santa patrona del Messico, la Vergine di Guadalupe, si celebrano messe speciali, serenate e pellegrinaggi.


 

Per prezzi, disponibilità e prenotazioni, contattateci all’indirizzo: visit@luxuriousmexico.com

 

 

 

       
 

ALBERGHI
DESTINAZIONI

 
Amatenango del Valle Chiapa de Corzo
Comitan de Dominguez Palenque
San Cristobal de las Casas San Juan Chamula
Selva Lacandona Tapachula
Tenejapa Tonala
Tuxtla Gutierrez Zinacantan
 

ITINERARI
FOTOGRAFIE

Ç Chiapas, Zinacantan, Tzotzil woman - Photo by German Murillo-Echavarria 0306
Ç Chiapas, Zinacantán, Tzotzil woman
  Chiapas, Zinacantan, Tzotzil woman making tortillas - Photo by German Murillo-Echavarria 0306
  Chiapas, Zinacantán, Tzotzil woman making tortillas
Ç Chiapas, Zinacantan, Church of San Lorenzo - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, Zinacantán, Church of San Lorenzo
Ç Chiapas, Zinacantan, Chapel of Esquipulas - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, Zinacantán, Chapel of Esquipulas
Ç Chiapas, Zinacantan, Tzotzil woman with backstrap loom, telar - Photo by German Murillo-Echavarria 0306
  Chiapas, Zinacantán, Tzotzil woman with blackstrap loom, telar
Ç Chiapas, Zinacantan, Altar in a Tzotzil house - Photo by German Murillo-Echavarria 0306
  Chiapas, Zinacantán, Altar in a Tzotzil house
Ç Chiapas, Zinacantan, Cementery, Woman visiting, Day of the Dead Celebration - Photo by German Murillo-Echavarria 1106
  Chiapas, Zinacantán, Cemetery, Day of the Dead Celebration

web analytics